Industria Report - Prot. 187/2021
25/03/2021 Education e Formazione

Hackaton 'Impresa futuro'

Gli studenti protagonisti in una sfida su innovazione e sostenibilità

La qualità del futuro di un territorio è strettamente dipendente dal coinvolgimento e dal protagonismo delle giovani generazioni. In un momento delicato in cui i più giovani si trovano in un'impasse tra didattica a distanza e prospettive di futuro a rischio, Confindustria Pesaro e Urbino ha deciso di scendere in campo con una nuova proposta per le scuole superiori che ha visto la sua prima edizione a Urbania a fine febbraio 2020. 

Si chiama “Hackathon impresa futuro” ed è una maratona di 4 ore volta a stimolare i giovani a inventare nuove idee di impresa. L’approccio usa metodi interattivi e gli studenti sono in prima linea in un laboratorio creativo in cui ci si allena a essere protagonisti. 

Il tema proposto da Confindustria è più attuale che mai e ben si coniuga con le nuove direttive europee su il Green New Deal. La sfida dell’Hackathon è stata infatti quella di proporre nuove idee imprenditoriali su sostenibilità ed economia circolare sfruttando le opportunità delle tecnologie di impresa 4.0. 

Due classi dell’Istituto Omincomprensivo di Urbania hanno lavorato sul settore moda e sul settore meccanico presentando, al termine della giornata, 11 nuove idee imprenditoriali, alcune delle quali con sorprendenti potenzialità. 

Per l’evento, Confindustria ha messo insieme un team di esperti che ha visto insieme la Prof.ssa Cesaroni, esperta di imprenditorialità e start-up dell’Università di Urbino, Enrico Battistelli e Manuela Ceppetelli di BPCube, l’incubatore punto di riferimento per le giovani start-up del territorio e il team di Pluriversum che da anni si occupa di orientamento e innovazione educativa con l’orientatrice Anita Montagna e con la partecipazione di Luca Alessandrini, formatore e ricercatore sulle opportunità dell’economia circolare per le imprese. 

Partendo da casi studio della nostra Provincia, i giovani hanno lavorato guidati dagli esperti in una mattinata che i ragazzi hanno definito “un’esperienza bellissima che apre la mente”.

“E’ un modo nuovo per parlare di impresa. Con l’Hackathon, gli studenti non sono osservatori ma, partendo dalla conoscenza di realtà virtuose sul territorio, fanno esperienza di cosa vuol dire pensiero imprenditoriale. Si mettono in gioco in prima persona: dopo una introduzione iniziale più teorica, la mattinata è tutta laboratoriale e i gruppi devono ideare, prototipare, sviluppare l’idea imprenditoriale e presentarla agli altri e alla giuria di esperti. In questo momento storico, è importante creare occasioni in cui i giovani possano sentire che c’è spazio per loro e possano percepire che ci sono opportunità”. 

L'attività è stata realizzata grazie al contributo della Camera di Commercio delle Marche.

GALLERIA

 

Interessa a:

  • Titolare o Legale Rappresentante
  • Giovani Imprenditori

Per informazioni:

Marchetti Paola
p.marchetti@confindustria.pu.it
Tel 0721 383 204

Design websolute web agencyWebsolute
Credits webit.it