Industria Report - Prot. 189/2018
13/04/2018 Energia

Forniture domestiche e abolizione mercato di tutela: i nostri suggerimenti

I clienti del mercato di tutela hanno tutto il tempo per valutare il passaggio al mercato libero nei primi mesi del 2019.

Negli ultimi giorni è partita la campagna di alcune grandi società per la conquista dei clienti che sono tuttora forniti nel mercato di tutela per energia elettrica e gas metano.
Il proclama dello spot invita all’azione, facendo leva sulla pigrizia dei clienti, ed annunciando una super-promozione, i cui contorni andrebbero analizzati puntualmente.
A nostro avviso non c’è nessuna fretta – per i clienti domestici forniti nel mercato di tutela (ovvero servizio elettrico nazionale) - di sottoscrivere adesso un contratto di libero mercato, dal momento che l’abolizione del mercato di tutela, se non cambia lo scenario normativo, è prevista per il mese di giugno 2019.
I clienti del mercato tutelato hanno pertanto tutto il tempo per valutare un eventuale passaggio al mercato libero nei primi mesi del 2019.
Il cambio può avvenire in un mese.
Confermiamo inoltre che allo stato attuale il mercato di tutela ancora garantisce prezzi competitivi ed una struttura tariffaria trasparente.
Il Consorzio Energia si farà in carico - in tempo utile per un eventuale passaggio al mercato libero - di proporre un progetto di fornitura luce e gas in convenzione a tutte i dipendenti delle imprese clienti e associate a Confindustria.

Interessa a:

  • Titolare o Legale Rappresentante
  • Ufficio Tecnico
  • Ufficio Produzione ed Energia

Per informazioni:

Baroni Andrea
a.baroni@confindustriamarchenord.it
Tel +39.0721.383.238
Fax +39.0721.383.263

Design websolute web agencyWebsolute
Credits webit.it