Corsi di Formazione
18/10/2018

Corso 'come sopravvivere al rating bancario'

Competenze e strumenti di Pianificazione, di gestione dei rapporti bancari, per la solidità dell’impresa

• Vuoi conoscere i parametri adottati dalle banche per la determinazione del rating e per la concessione del credito?

• Vuoi sapere cos’è la Centrale Rischi e come incide nella determinazione del Rating?

• Vuoi conoscere gli strumenti per la pianificazione strategica del tuo business?

Un percorso formativo di 3 giornate:  18 ottobre, 25 ottobre e 30 novembre 2018, per affrontare le problematiche inerenti l’accesso al credito in programma presso Confindustria Marche Nord sede di Ancona e sede di Pesaro - da definire. 

Programma del corso

DAY 1

RATING BANCARIO E MERITO DI CREDITO

Come ragionano le banche e quali sono i parametri quantitativi e qualitativi che adottano per valutare il rating e la concessione di credito alle imprese

18 Ottobre 2018 , ore 9.00- 18.00

 

Relatore:

Claudio Mario Grossi | Professore Università Cattolica Del Sacro Cuore e Amministratore Delegato di Mark Up Srl

Contenuti:

➜Gli obblighi di legge a cui sono tenute le banche nella valutazione del rischio di default delle imprese

➜Come le banche leggono e giudicano i dati di bilancio e di centrale rischi

➜Gli errori più frequenti che fanno le banche nell’analizzare i dati di bilancio delle aziende e cosa si può fare per evitarli o evidenziarli al proprio interlocutore bancario

➜Dal rating al costo del denaro sugli affidamenti: logiche e formule

➜Dal rating alla politica creditizia, cioè come ogni banca può decidere cosa fare o non fare con l’azienda, in base al rating

➜Le variabili-chiave della gestione aziendale che determinano il rating (cioè la misurazione percentuale

della probabilità di default a un anno).

➜Gli estremi del «campo di esistenza» degli indici di rating

➜Analisi della reportistica del Rating Grossi® - un caso reale.

 

DAY 2

CENTRALE RISCHI E GESTIONE DELLA TESORERIA CON LA BANCA

Com’è fatta la CR e come viene analizzata dalla banca - Come partecipa ai modelli di rating - Quali indicatori di rischiosità vengono considerati e come incidono le diverse forme tecniche di fidi a breve, sulla gestione della tesoreria e la pianificazione finanziaria a breve

25 Ottobre 2018, ore 9.00- 18.00

 

Relatore:

Danilo Giubellino | Acris Srl

Contenuti:

➜“La Centrale dei Rischi della Banca d’Italia – Monitoraggio e analisi dei dati a supporto della gestione in azienda dell’area finanza”

➜L’importanza della CR nel rapporto Banca/Impresa

➜Cos’è la CR (funzione e struttura)

➜Chi può chiedere la CR

➜Lettura critica della CR (attenzione ai rischi in centrale)

➜Un esempio di analisi puntuale e con visione bancaria della CR (aCRis viewer).

➜Le forme tecniche di affidamento rispetto ai fabbisogni finanziari: criteri per un corretto setting quantitativo e qualitativo delle linee di credito

 

DAY 3

DALL’ANALISI STORICA ALL’ANALISI PROSPETTICA: LA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

15 Novembre 2018 , ore 9.00- 18.00

Relatore:

Gianluca Sanchioni | Amministratore Unico Tibf Srl

Contenuti:

➜Il nuovo marketing per le strategie e i nuovi modelli di business

➜Strategia d‘impresa

➜Finalità di redazione del business plan

➜Il ruolo del business plan quale strumento di pianificazione strategica

➜Come organizzare un processo di previsione

➜Lo schema logico (qualitativo e quantitativo) di costruzione di un business plan col foglio elettronico

• un modello di previsione semplificato per dedurre il fabbisogno finanziario prospettico

• uno strumento di previsione analitico

➜Il collegamento tra l’analisi competitiva e quella economico-finanziaria-patrimoniale

➜Il Piano quale strumento di previsione dei key financial drivers: il piano operativo, il piano finanziario e il piano degli investimenti

➜Dal piano operativo al current cash flow: il piano delle vendite, il piano del costo del venduto e il piano dei costi operativi

➜Dal current cash flow all’operating cash flow: il piano commerciale e il piano degli investimenti

➜La valutazione della convenienza economica

➜La determinazione dei flussi finanziari prospettici e la valutazione della fattibilità finanziaria

➜Calcolo del break even economico e finanziario

➜La valutazione della strategia competitiva: il collegamento con l’analisi finanziaria

➜Crescita dell’impresa e fabbisogno finanziario: l’analisi dello sviluppo sostenibile

➜La fattibilità economica e finanziaria degli investimenti

➜L’analisi del fabbisogno per le imprese di nuova costituzione

➜Sistema di pianificazione del debito che si alimenta di misure appropriate per la gestione e per il calcolo dell’indebitamento ottimale

➜Indicatori per tenere sotto controllo il livello di indebitamento ottimale costruito con le prassi attuali di valutazione del rischio creditizio e coerente con la gestione strategica ispirata, ad esempio, a strategie di crescita o sviluppo industriale

➜“Sensitivity analysis” e i “stress test” sui fattori chiave della previsione

➜L’evoluzione delle posizioni di rischio: l’apprezzamento dei rischi d’impresa

 

Quota d'iscrizione

AD UNA SINGOLA GIORNATA

Euro 310,00 + IVA per associati Confindustria

Euro 460,00 + IVA per non associati

ALLE 3 GIORNATE

Euro 620,00 + IVA per associati Confindustria

Euro 910,00 + IVA per non associati

La quota comprende materiale didattico e colazione di lavoro.

Nel caso di più partecipanti di una stessa azienda, è prevista una riduzione del 20% a partire dal secondo iscritto.

Scadenza adesioni

2018-10-12

Interessa a:

  • Amministrazione
  • Titolare o Legale Rappresentante

Per informazioni:

Buscaglia Francesco
f.buscaglia@confindustriamarchenord.it
Tel +39.0721.383.232
Fax +39.0721.65022

Design websolute web agencyWebsolute
Credits webit.it