Primo Piano
09/01/2020 Economia e Finanza

Rischio truffe se si abbrevia sui documenti '2020'

Abbrevviare l'anno in corso da 2020 a '20, come si fa spesso e volentieri sui documenti ufficiali, ci espone al rischio di truffa: la notizia arriva direttamente dal dipartimento di polizia americano che, attraverso i suoi canali ufficiali, ha provato a mettere in guardia i cittadini suggerendo di non sottovalutare la cosa. 

In Italia, la notizia, riguardante questo pericolo e riportata da quifinanza.it, si sta diffondendo. Un suggerimento pratico per quest’anno: quando scrivete una data nei documenti abbiate cura di scrivere l’anno 2020 per intero, ad esempio 31/01/2020, e non 31/01/20 soltanto, poiché è possibile modificare la data in 2000 o 2019 o qualsiasi altro a convenienza. Questo problema si verifica solo quest’anno. Abbiate cura di fare attenzione alla cosa. Non scrivete o accettate documenti con solo ‘20.

Design websolute web agencyWebsolute
Credits webit.it